Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Silicon Knights obbligati a sbarazzarsi dei propri giochi invenduti

Silicon Knights obbligati a sbarazzarsi dei propri giochi invenduti

Silicon Knights (Software House)

PS3, WII, X360

Fondata nel 1992

A cura di Michael “Kaname” Sartori del 09/11/2012
Alcuni di voi sicuramente sapranno del clamore che aveva scatenato la battaglia legale che aveva visto scontrarsi lo sviluppatore Silicon Knights con il colosso Epic, quest'ultimo accusato di aver trattenuto parte dei fondi destinati allo sviluppo dell'Unreal Engine per concentrarli sul rafforzamento del franchise di Gears of War.
Ora, avendo perso suddetta disputa nei primi mesi di quest'anno, sembrerebbe che lo sviluppatore canadese sia obbligato da un vincolo legale a richiamare le copie invendute dei proprio giochi sviluppati con l'Unreal Engine e sbarazzarsene, il tutto a proprie spese, entro il 10 dicembre 2012. Tra i titoli coinvolti in tale operazione figurano, per esempio, Too Human e X-Men: Destiny.
Come faranno a gestire la situazione resta ancora un mistero ma, fortunatamente, la cosa ci riguarda solo marginalmente.