Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Foxconn ancora rallentata nella produzione di iPhone 5

Foxconn ancora rallentata nella produzione di iPhone 5

iPhone 5
A cura di Domenico “Naares” Scarpello del 08/11/2012
Quest'oggi il presidente di Foxconn Terry Gou ha ammesso ai microfoni dell'autorevole Reuters si stare incorrendo ancora in numerose problematiche nell'assemblaggio di iPhone 5, non riuscendo a soddisfare i volumi di produzione richiesti dalla domanda. La società è il partner principale di Apple per l'assemblaggio di iPhone 5, e non è certo un segreto quante difficoltà abbiano avuto - e continuino ad avere - gli utenti interessati all'acquisto del device. La richiesta per il nuovo prodotto resta infatti ancora altissima, e lo stesso Tim Cook si è dichiarato piacevolmente sorpreso dalla cosa.
La produzione procede quindi a ritmi piuttosto lenti, colpa di un controllo qualità estremamente severo in particolare nei confronti del nuovo pannello in-cell touch e della scocca in alluminio. Di certo i problemi nella produzione hanno comportato la mancata massimizzazione delle vendite, che l'azienda di Cupertino spera possano procedere senza intoppi almeno nel periodo natalizio, mancato ormai l'appuntamento con il Ringraziamento.