Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
<b>AC III</b>: il tacchino da battaglia

AC III: il tacchino da battaglia

Le Perle del Web
A cura di Domenico “Naares” Scarpello del 06/11/2012
Il mestiere dell'assassino può a volte essere impegnativo, fin troppo impegnativo, qualcuno lo definirebbe addirittura stressante. Al fine di semplificarci la vita e alleggerire il carico di tensione su un sistema nervoso costantemente sull'orlo di una crisi c'è bisogno di complici, individui capaci di supportarci, di sostenerci, di sorprendere il nemico e depistarlo.
Dall'alba dei tempi il cane e il gatto si sono imposti sulla scena come i migliori e più diffusi animali domestici, motivo per cui la loro copertura salterebbe in brevissimo tempo se alle prese con soldati o preparatissimi NPC incapaci di attaccarci in gruppo. Ecco perché la scelta deve ricadere sull'animale più letale, silenzioso e incappucciato del mondo.
Il tacchino.