Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
<b>Dishonored</b>: Corvo parlava

Dishonored: Corvo parlava

Dishonored

PC, PS3, X360

Italiano

Koch Media

12 ottobre 2012 / 11 ottobre 2013 GOTY / 28 agosto 2015 PS4 XOne

A cura di Domenico “Naares” Scarpello del 04/11/2012
La divisione inglese di Official PlayStation Magazine ha avuto modo di intervistare i co-creatori e direttori del recente, apprezzatissimo Dishonored, ponendogli una serie di domande sul making of del gioco. Molti tra i nostri utenti saranno sorpresi di sapere che in origine non si pensava di rendere il protagonista un personaggio così silenzioso, e l'idea era invece di conferirgli un parlato e di conseguenza un carattere più marcato. Alla fine l'idea è stata scartata non per problemi economici o ristrettezze con i tempi di consegna, ma piuttosto perché impostare un carattere al personaggio avrebbe comportato una spersonificazione con il giocatore. Rendere il personaggio particolarmente iracondo o all'inseguimento di una feroce vendetta non avrebbe avuto senso con un gameplay volto allo stealth, oppure al non uccidere i nemici. Allo stesso modo conferire un'impronta più pacata non sarebbe stato sensato per un giocatore che preferisse un approccio agli scontri più diretto. Alla fine si è quindi deciso di rimuovere tale feature.