Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
<b>Sony</b> in rosso ma meno del solito

Sony in rosso ma meno del solito

Sony

PS3, PSVITA, TECH

Sony

Fondata il 7 maggio 1946

A cura di Domenico “Naares” Scarpello del 01/11/2012
Sono stati rilasciati da parte di Sony i dati fiscali dell'ultimo trimestre, conclusosi il 30 settembre. L'azienda continua ad essere in perdita, ma non in maniera così evidente come in passato. Il fatturato dell'ultimo trimestre è stato di 20,5 miliardi di dollari, con una perdita netta di 198 milioni. Il trimestre precedente la perdita era stata invece di 312 milioni di dollari, mentre nello stesso periodo dello scorso anno si era toccato un rosso di 350 milioni di dollari. Causa di questo "miglioramento" sono stati i numerosi licenziamenti della compagnia, i 170 milioni di dollari ottenuti dalle assicurazioni a causa dell'alluvione in Tailandia e 105 milioni da vendite di altre attività.
PS Vita va male, e Sony ritocca le proprie previsioni per l'anno in corso portandole da 12 milioni di pezzi a 10 milioni, mentre vengono confermati i 16 milioni di PS3 stimate. Positivo comunque il bilancio per la sezione videogames, che garantisce un utile di 29 milioni di dollari. Notevole comunque la flessione nel venduto hardware, che arriva a 3,5 milioni di pezzi complessivi per lo scorso trimestre, mentre nello stesso periodo dello scorso anno aveva raggiunto i 4,9 milioni.
Interessante notare il calo nelle vendite nel reparto fotocamere e videocamere, che segna un crollo del 16,7%, a detta di Sony causato dal costante miglioramento delle fotocamere presenti su smartphone, che stanno cannibalizzando il mercato entry level e medium level dei suoi prodotti.