Miyamoto sulla poliedricità Mario

Il leggendario Shigeru Miyamoto ha concesso un'intervista a GameInformer, nel corso della quale ha parlato della storia di Mario e di come il baffuto idraulico sia comparso, nei videogame, impegnato in così tante mansioni differenti l'una dall'altra, che vanno dall'atleta olimpionico al medico protagonista del Dr. Mario.

"C'è solo una cosa comune a tutte quelle che fa Mario" ha spiegato Miyamoto, "generalmente, si occupa più che altro di lavori manuali. È un convinto lavoratore, portato naturalmente ai lavori fisici. Penso perciò che il mestiere di medico sia inaspettato e probabilmente davvero poco credibile per Mario. Quel Dr. Mario al quale starete sicuramente pensando non fu, in effetti, del tutto legittimo!"

L'intervistatore ha domandato anche a Miyamoto come è possibile che Mario e Bowser passino parte dei titoli che li coinvolgono a combattere l'uno con l'altro, e parte a giocare invece insieme a golf e a tennis.
La risposta è stata decisamente sorprendente, con il game designer che ha paragonato i due a Braccio di Ferro e Bluto, che litigavano costantemente per l'amore di Olivia ma si ritrovavano comunque sempre l'uno accanto all'altro nelle loro avventure.
"Vedo i nostri personaggi molto simili a questi due, e penso che possano avere ruoli diversi in giochi diversi" ha precisato Miyamoto, "è come se fosse una grande famiglia. O, forse, come se fosse una troupe di attori."
Data di uscita: Fondata nel 1889
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.