Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Ubisoft parla del futuro di <b>ACIII</b>

Ubisoft parla del futuro di ACIII

Assassin's Creed III

PC, PS3, WIIU, X360

Action-Adventure

Italiano

Ubisoft

31 ottobre 2012 console - 22 novembre 2012 PC

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 24/09/2012
Julien Laferrière, producer associato di Assassin's Creed III ha rilasciato alcune dichiarazioni, rispondendo a coloro che si domandavano se la serie vedrà aprirsi, con Connor, un nuovo filone, dopo quelli di Altaìr ed Ezio Auditore.

"Abbiamo realizzato tre giochi con Ezio perché la gente lo amava" ha esordito Laferrière, "ora dobbiamo vedere come le persone reagiranno davanti a Connor. Avrete piccole parti di esperienza della sua vita, scoprirete perché è diventato un assassino e quali sono le sue motivazioni. Più conoscerete Connor, più vi ritroverete ad amarlo, ma dobbiamo comunque vedere come sarà accolto dai fan"

"Abbiamo avuto tre anni di tempo per realizzare Assassin's Creed III, e credo si noti" ha proseguito Laferrière. Interrogato in merito alle effettive possibilità di vedere nuovi appuntamenti annuali con la serie Assassin's Creed, questa volta dedicati alle vicende di Connor, Lafferière non ha voluto rispondere: "non posso darvi una risposta, ci sono troppe cose implicate, e non potrei rispondere senza compromettere alcune di esse."

Infine, Lafferière ha voluto rassicurare tutti i fan della saga, preoccupati che una release annuale possa compromettere la qualità dei giochi: "capisco la preoccupazione dei fan, ma condividiamo con loro lo stesso mondo: non lasceremo che il franchise venga rovinato dalla release di giochi non all'altezza."