Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
<b>Nokia</b> paga operatori per Windows

Nokia paga operatori per Windows

Nokia
A cura di Domenico “Naares” Scarpello del 23/07/2012
Non è più un segreto che Nokia sia sull'orlo della bancarotta. A causa del continuo trend negativo la compagnia ha deciso di operare una serie di scelte drastiche per salvarsi dal fallimento.
Arriva oggi la notizia che la casa finlandese intende pagare le compagnie telefoniche europee per favorire la commercializzazione dei propri terminali con sistema Windows Phone. Nokia aveva già operato una scelta simile negli Stati Uniti pochi mesi fa, siglando un accordo con AT&T che gli ha permesso di vendere qualche milione di Lumia. La compagnia intende ripetere l'operazione in Europa, contattando prima le più grandi compagnie telefoniche per vedere se effettivamente ne possa valere la pena. L'idea è di invogliare tali compagnie a commercializzare prodotti della serie Lumia, pagando un compenso per ciascun esemplare venduto, come si trattasse di royalties. Essenzialmente la società desidera allargare il bacino di utenza Windows Phone anche a costo di ridurre notevolmente i propri guadagni.
Gli analisti di mercato continuano intanto a sostenere che la compagnia chiuderà i battenti o verrà smembrata entro la fine del 2013.