FPS vogliono nuovo setting

Il direttore generale di DICE Karl Magnus Troedsson ritiene che gli sparatutto in soggettiva abbiano raggiunto una situazione di stallo per quanto riguarda il setting. Vi è una certa ciclicità in questa tipologia di giochi, e le ambientazioni tendono a cambiare con una certa frequenza, seguendo delle particolari mode dettate dai giocatori.
Prima di Battlefield 3 il tipo di scenario che andava per la maggiore era quello della seconda guerra mondiale. Adesso pare che la predilizione vada per un futurismo molto prossimo, come del resto i recenti Call of Duty hanno dimostrato.
Secondo Troedsson anche questo trend sta ormai per cambiare, e da sviluppatore sostiene di non poter creare troppi giochi ambientati nello stesso setting storico/ambientale, o la creatività e il desiderio di sperimentalismo ne verrebbero inevitabilmente soffocati.
Data di uscita: Fondata nel 1982
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.