Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
<b>Crytek</b> crede nel free-to-play AAA

Crytek crede nel free-to-play AAA

Crytek

PC, PS3, X360

Fondata nel 1999

A cura di Domenico “Naares” Scarpello del 03/07/2012
Cevat Yerli crede fortemente che il single player free-to-play possa funzionare anche per titoli tripla A. Al momento gli sviluppatori stanno cercando un mondo per monetizzare il tutto, cosa tutt'altro che facile senza minare l'esperienza di gioco.
"Se il concetto è di far avere gratuitamente il gioco al giocatore, beh, questo è sicuramente ottimo per il giocatore. E ciò che è meglio per il giocatore è meglio per l'intera industria. I giocatori non devono più avere a che fare con queste cavolate, le note legali, le protezioni di copyright. Il miglior modo per liberarsene è rendere tutto gratuito. I giocatori ottengono ciò che vogliono - l'accesso gratuito - e se il gioco è abbastanza buono possiamo invogliarli a continuare, sia che si tratti di un titolo single player che multiplayer, o un cooperativo, o un RPG, o un RTS, o Fifa, o qualsiasi altra cosa, non ha importanza. Per ogni gioco si può trovare una soluzione. Per ogni singolo gioco. E' solo una sfida sulla creatività, nulla di più."
Crytek ha da poco lanciato una piattaforma di gioco free-to-play chiamata GFace.