Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
<b>Miyamoto</b> parla degli shooter

Miyamoto parla degli shooter

Nintendo (Software House)
A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 21/06/2012
Durante un'intervista, Shigeru Miyamoto si è detto preoccupato dal fatto che l'industria videoludica riponga sempre più fiducia negli shooter violenti.
"Ogni tanto, mi preoccupo di come ci sia tutta questa fiducia sul creare giochi così concentrati sulle armi da fuoco in numero così alto. Riesco difficilmente ad immaginare come le più giovani generazioni di giocatori possano sedersi ed interagire con questo genere di giochi" ha dichiarato Miyamoto, che avevo però rivelato egli stesso di essere attratto dall'idea di realizzare un FPS.

Secondo Miyamoto, sarebbe importante che i genitori si prendessero maggiori responsabilità dei prodotti con i quali i loro figli entrano a contatto, evitando di esporli a giochi che contengono una violenza eccessiva: "le forme precedenti di media, come i libri, rendevano molto più semplice sapere e capire cosa i genitori stavano comprando per i loro figli. Con il passaggio ai medium digitali, è divenuto più complicato avere un'idea precisa di cosa si abbia in mano, per i genitori. È importante che gli sviluppatori tengano conto anche di questo."