Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Ritirata accusa ad <b>Assassin's Creed</B>

Ritirata accusa ad Assassin's Creed

Assassin's Creed III

PC, PS3, X360

Action-Adventure

Italiano

Ubisoft

31 ottobre 2012 console - 22 novembre 2012 PC

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 30/05/2012
Lo scrittore John Beiswenger, che aveva denunciato il brand Assassin's Creed ed i suoi sviluppatori per essersi ispirati "un po' troppo" al suo romanzo "Link", ha deciso di lasciar decadere l'accusa e di non proseguire il processo. Vi ricordiamo che l'autore, oltre a $5,25 milioni, aveva chiesto anche il blocco delle release di qualsiasi futuro episodio della serie, a partire da Assassin's Creed III.

Beiswenger, che è stato attaccato dai videogiocatori di tutto il mondo, non è stato spinto a lasciar perdere dalle loro lamentele, ma dagli eccessivi costi della causa: "ho deciso di rivolgermi alla Giustizia perché penso che gli autori debbano difendere strenuamente i diritti che appartengono alle loro opere. D'altro canto, le leggi che ci tutelano in questo settore non hanno alcun senso" ha spiegato lo scrittore, "Purtroppo, le risorse necessarie a difendere quei diritti sono inaccessibili alla maggior parte dei singoli autori, e questo significa un proliferare dell'infrazione del diritto d'autore senza che nessuno venga punito."

La speranza, per tutti i fan delle gesta degli Assassini, è che Beiswenger non decida di impugnare di nuovo la causa in futuro.