Lamia: saga Black Ops diversa da MW

Mark Lamia, director di Treyarch, ha confermato che Black Ops e Black Ops 2 non sono ambientati nello stesso mondo di Modern Warfare e degli altri giochi del brand Call of Duty.

"Black Ops è una cosa nostra. E' all'interno del franchise di Call of Duty, ma è una nostra fiction.", ha dichiarato Lamia in un'intervista con il sito Ausgamers, "È una specie di nostro marchio narrativo; questa fiction ha le sue radici in un ambiente storico nel quale abbiamo tessuto la nostra narrazione.".

Lamia ha affermato che il team che si è avvicinato all'impostazione storica di Black Ops 2 allo stesso modo ha condotto le ricerche storiche per i giochi precedenti, come il setting del 1960 in Black Ops o la Seconda Guerra Mondiale in Call of Duty 3 e World at War.

"Ovviamente ci sono anche dei libri dove sono scritte tutte queste cose, ma siamo stati fortunati a lavorare con alcuni esperti del settore e uno di questi è stato Peter Singer, che è senior fellow presso il Brookings Institute. Lo abbiamo avvicinato perché ha scritto un libro sulla robotica avanzata, sui droni e sulla guerra del futuro.", ha spiegato Lamia, "Volevamo fare in modo che questo fosse un Call of Duty, ovvero non troppo sci-fi, ma che possa essere plausibile. E' parte del DNA di Black Ops: abbiamo istituito questi scenari plausibili e abbiamo anche creato la storia per fare in modo che essa possa compenetrarsi nel contesto. Le cose che un tempo erano dominio dei grandi libri di fantascienza non lo sono più, è la realtà; sta accadendo; non giocheremo ancora sulle prime pagine dei quotidiani, ma certamente lo faremo nel prossimo decennio.".

Il plot di Black Ops 2 sarà raccontato da diversi narratori, e come un sequel diretto del primo gioco, coinvolgerà alcuni dei personaggi stessi: "Woods è un uomo anziano nel 2025, e lo troveremo in questo posto chiamato The Vault, che è un luogo dove la CIA mantiene i suoi ex operativi che sono troppo sensibili per vivere nel mondo esterno.", ha spiegato Lamia, "Giocherete nei panni di David Mason, il figlio di Alex Mason, e inizierete il gioco nel 2025, andrete a visitare il vecchio Woods e cercherete di capire che sta accadendo con il cattivo di turno [Raul Menendez]."

Mason chiederà a Woods dei suoi eventi passati e di come essi si leghino alla trama del gioco, portando il giocatore a scoprire cosa è accaduto nel frattempo, ma Treyarch vuole anche che la trama giri attorno al personaggio principale: "Andrete a caccia di Menendez e dipanando il mistero, vi ricorderete le cose che vi ha detto Woods come parte della sua narrazione dei fatti. Ed è così che tornerete nel passato e andrete avanti con la storia.".
Data di uscita: 13 novembre 2012
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2017 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.