Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Solo 36% di genitori controlla l'<b>ESRB</b>

Solo 36% di genitori controlla l'ESRB

PEGI

3DS, PC, PS3, PSVITA, WIIU, X360

A cura di Massimiliano “bl4ckm4x” Di Marco del 17/04/2012
Un sondaggio condotto dal sito inglese Playr2.com ha prodotto un dato sicuramente interessante: dei 1.221 genitori intervistati solamente il 36% controlla effettivamente il rating dei videogioco comprato a, o da, suo figlio. Si è scelto di ascoltare l'esperienza di genitori con figli con età inferiore ai 17 anni; di quel 36%, inoltre, più della metà (55%) ha risposto che, a loro avviso, tale segnalazione, presente su ogni gioco in forma diversa a seconda del paese (PEGI ed ESRB), "semplicemente non è importante".

Delle 1.221 persone intervistate, il 54% si sentirebbe invece molto preoccupato se il figlio guardasse un film vietato ai minori e il 61% non crede che la violenza nei videogiochi comporti un'alterazione negativa del comportamento della propria prole. Infine il 51% permetterebbe a suo figlio di giocare un videogioco raccomandato a un pubblico adulto.