Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
<b>EA</b> risponde su accuse di plagio C&C

EA risponde su accuse di plagio C&C

Command & Conquer: Tiberium Alliances

APPLE, PC

Strategico

EA

Disponibile

A cura di Luca “Metalwing” Marletta del 13/04/2012
Il publisher EA ha risposto alle accuse formulate da alcuni utenti riguardanti la somiglianza fra due carri armati (il Grinder e il Bombard) disegnati per il RTS Command & Conquer: Tiberium Alliance con il Baneblade della Guardia Imperiale e il Bonecruncha degli Orchi del gioco da tavolo prodotto dalla Games Workshop Warhammer 40000: alla richiesta di commenti riguardo alla "bizzarra" situazione, un rappresentante di EA ha dichiarato sul sito GameSpot "Stiamo controllando e torneremo sicuramente sulla discussione". Al momento, non è stata fatta nessuna denuncia di plagio dal licenziatario del brand Warhammer 40000, ovvero THQ. Electronic Arts è comunque un partner di Games Workshop, ma per le licenze riguardanti il settore fantasy di Warhammer invece della sua controparte sci-fi.

Di seguito potrete trovare le immagini "incriminate", Buona Visione!