Altri guai per Apple

Arriva una nuova notizia sulle peripezie tra Apple e il resto delle aziende produttrici di tecnologia. Difatti, pare che Proview abbia mandato una lettera alle aziende cinesi legate, in un modo o nell'altro, al tablet di Cupertino in cui viene chiesto: "Secondo la legge sui marchi della Repubblica Popolare Cinese, l’uso di un marchio identico o simile a ‘IPAD’ […] senza la nostra autorizzazione costituisce una lesione dei nostri diritti esclusivi. […] Informiamo i venditori e i distributori cinesi di iPad (compreso l’iPad 3) che dovrebbero interrompere immediatamente tutte le attività di violazione [del copyright], come stoccaggio, trasporto, distribuzione, eccetera. […] Ogni ulteriore azione sarà considerata una deliberata violazione [dei nostri diritti] e intraprenderemo, senza preavviso, tutte le più severe azioni per ritenere coloro che violeranno i nostri diritti legalmente responsabili di questi atti".

Una minaccia pesante che Proview, secondo alcune notizie sull’orlo della bancarotta, ha deciso di intimare a quelli di Cupertino, nella speranza di ottenere un cospicuo risarcimento o almeno un accordo economicamente vantaggioso, in breve tempo. Proview, infatti, deve alle banche l’equivalete di 180milioni di dollari, per coprire i quali a chiesto ad Apple di pagare 400milioni di dollari per l’acquisto regolare del marchio iPad.
Data di uscita: 1 giugno 2010
Tags: | Apple | iPad
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.