L'arsenale bellico di DUST 514

Ecco delle nuove informazioni su DUST 514 e delle armi presenti nel gioco svelate direttamente dal Community Manager, CCP CmdrWang:

"Nell’ultimo post sulle armi ho presentato le tre classi di armi di DUST 514: Heavy (pesanti), Light (leggere) e Sidearm (armi da fianco). In questo post ho pensato che sarebbe stato bello selezionare qualche arma che ha cambiato il modo di giocare degli sviluppatori dopo essere stata implementata.

Talvolta, la gente non si rende conto di quanto tempo passi dal primo bozzetto di un’arma al suo inserimento e funzionamento nel gioco. Dev’essere concepita, costruita, coperta di texture, animata, vanno programmate le sue logiche, inseriti i sistemi audio, creati i suoni, impostati i valori. E, poi, seguono testing, debug e rifiniture. Come si può immaginare, ci vuole un po’ per fare tutto questo, il che significa che si passa molto tempo a giocare con un equipaggiamento limitato. Con il tempo, vengono aggiunte nuove armi, che possono alterare radicalmente l’equilibrio di gioco, aprendo nuove possibilità in combattimento. Ecco di seguito qualche esempio.

Armi pesanti per corazze pesanti

Per cominciare, abbiamo il Minmatar MH82-BCR Personal Autocannon. Si tratta di un’arma pesante e, come tale, può essere utilizzata solo con il dropsuit più pesante. Oltre a essere semplicemente devastante, quest’arma ha introdotto svariate opzioni per il dropsuit pesante, a lungo snobbato dal team di sviluppo. Pur avendo un sacco di punti armatura e l’accesso alla letale arma Forge, era lento e facile da aggirare. Per questo, veniva usato principalmente in ruoli specialistici anti-mezzo (in cui eccelleva) ma non per molto altro.

Quand’è arrivato l’autocannon questa situazione è cambiata. Di colpo, non era più necessario combattere le altre classi di dropsuit ai loro termini, con armi poco adatte ai movimenti lenti delle classi pesanti. Era possibile durare più a lungo di qualsiasi altra classe in uno scontro a fuoco frontale (anche se i giocatori più scaltri erano ancora in grado di aggirare quelli più lenti): si era più corazzati e si aveva molta più potenza di fuoco, abbastanza da distruggere mezzi leggeri, oltre alla fanteria. L’introduzione di quest’arma ha sbloccato il potenziale del dropsuit e ci ha dato risalto a una delle armi più soddisfacenti del gioco con cui fare fuoco: tremito della visuale, effetti video e cadenza di fuoco rendono la cosa molto viscerale. Ci si sente inarrestabili, in grado di affrontare più o meno qualsiasi cosa e, talvolta e per pochi felici momenti, è proprio così.

Si tratta di una mitragliatrice a canne rotanti, un’arma antifanteria particolarmente devastante. Rinunciando ai vantaggi di una struttura più leggera in favore del potere d’arresto, calore e vibrazioni aumentano esponenzialmente rendendo l’arma, sviluppata da Boundless Creation, quasi impossibile da utilizzare. Nonostante ciò, l’alta precisione e l’estrema cadenza di fuoco le hanno fatto guadagnare il soprannome di “Death’s Engine” (Macchina della morte).

A differenza dei precedenti modelli, questo non ha bisogno di tempo per acquistare velocità: i proiettili vengono sparati nel momento in cui viene premuto il grilletto. Ciò avviene a discapito della precisione iniziale, durante il lento riallinearsi della trasmissione controrotante. Una volta allineata, però, l’arma produce un preciso flusso di fuoco con un incomparabile potenziale di danni.

Specifiche

Nome: MH82-BCR
Variante: Standard
Lunghezza: 70,2 cm
Lunghezza canna: 48,9 cm
Peso (carica): 60 kg
Peso (scarica): 47,4 kg
Raggio d’azione massimo: 1.000 m
Velocità iniziale: 3.450 pd/sec (1.050 m/s)
Munizioni: Titanium Sabot

Per colmare la lacuna dalla breve distanza…

Poi abbiamo il Gallente CRG-3 Plasma Shotgun. Quando l’abbiamo introdotto nel gioco, ha colmato un’enorme lacuna nella gamma delle armi a disposizione. A quel tempo, la maggior parte era composta da armi semi o completamente automatiche, con raggi d’azione medi e lunghi, mentre lo shotgun ci forniva un’arma molto potente per la corta distanza. In effetti, era una delle armi più attese dal team… tanto per citare uno dei progettisti: “Gli shotgun sono nati divertenti”.

Cos’è successo quando l’abbiamo inserito nel gioco, però? Dato che è un’arma leggera, può essere utilizzata con qualsiasi dropsuit, il che la rende molto versatile. A usarla maggiormente erano, però, i giocatori che utilizzavano dropsuit Scout. Un’arma tanto potente li aiutava a compensare corazza e scudi relativamente deboli . Così, cominciarono a usare velocità e manovrabilità per avvicinarsi il più possibile ai nemici, per poi farli a pezzi con lo shotgun! Chiaramente, ogni vittima potenziale con una classe di dropsuit più corazzata poteva equipaggiarsi per assorbire parte dei danni e rispondere adeguatamente, quindi gli Scout dovevano comunque rimanere all’erta!

Arma progettata per il combattimento dalla breve distanza, spara a rosa e possiede un tremendo potere d’arresto. A differenza dei tradizionali progetti Cyclotron, un pozzo centrifugale centrale viene usato per smistare dozzine di cariche di plasma, generando un’ampia “rosa” letale a breve distanza. Il rinculo eccessivo prodotto da ogni scarica è assorbito dall’armatura pneumatica, che permette di fare fuoco ripetutamente senza danni significativi per il tiratore. La pompa azionata dall’operatore scarica del refrigerante nel pozzo interno, prima di inserire cartucce aggiuntive nella camera.

Specifiche

Nome: CRG-3

Variante: Standard
Lunghezza: 94,5 cm
Peso (carico): 4,35 kg
Peso (scarico): 3,6 kg
Raggio d’azione massimo: 30 m
Velocità iniziale: 1.325 pd/sec (403 m/s)
Munizioni: Carica di piombo

Una questione personale…

L’ultimo della lista di questo blog è un umile coltello. Immaginate di trovarvi in uno scontro a fuoco disperato: vi avvicinate all’avversario che è quasi morto, finite le munizioni ma siete abbastanza vicini per finirlo in un corpo a corpo… che non è ancora stato implementato, così lui vi spara in faccia! Una situazione che molti di noi hanno vissuto, prima che fosse inserito nel gioco il Nova Knife, e che si rivelava estremamente frustrante. Come potete immaginare, si è trattato di una novità molto gradita e, ora, è difficile pensare come potessimo giocare senza.

Ogni dropsuit è equipaggiato con una lama, quindi non occorre selezionarla. Per la maggior parte dei giocatori, il Nova Knife è l’ultima risorsa, ma qualche “matto” lo usa come arma primaria. Si allena nell’utilizzo del coltello ed equipaggia i dropsuit con moduli di Myofibril Stimulant, per rendere la lama altamente letale. Chiaramente, non esiste modo più imbarazzante di venire ucciso che con il coltello. E nessuno spettacolo è più terrificante di uno Scout potenziato che vi carica, mentre cercate di eliminarlo prima che si avvicini troppo.


Un’arma da corpo a corpo: il Nova Knife è letale come qualsiasi altra arma sul campo di battaglia. Il nome deriva dal filo della lama, arroventato dal plasma, che consiste in un accenditore termico e un condensatore gravitico lineare: nelle mani giuste può penetrare anche nel dropsuit più corazzato.

Specifiche

Nome: ZN-28
Variante: Standard
Lunghezza della lama: 20 cm
Peso: 0,5 kg
Raggio d’azione massimo: 0,5 m
Munizioni: Cella di carburante

Una delle cose più stimolanti dello sviluppo dei giochi è guardarli e viverli mentre vengono aggiunti i vari componenti. Ogni nuova arma implementata nel gioco amplia le dinamiche sia nei modi previsti sia in quelli imprevisti. Una delle cose che mi entusiasmano di più di DUST 514 è che il continuo sviluppo post-lancio significa che sviluppatori e giocatori potranno assistere all’evoluzione delle dinamiche di gioco nel tempo, con l’introduzione di nuovi contenuti."


Data di uscita: 14 maggio 2013
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...

 
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.