Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Kojima su <b>MGS: Rising</b>

Kojima su MGS: Rising

Metal Gear Rising: Revengeance

PS3, X360

Azione

21 febbraio 2013; 9 gennaio 2014 (PC)

A cura di Andrea “jewel” Rubino del 23/11/2011
Nel corso di una recente intervista Hideo Kojima ha rivelato di avere dubbi riguardo la reazione che avranno i fan della serie una volta venuti a contatto con il cambio di direzione apportato da Metal Gear Solid: Rising, titolo che metterà da parte molte delle tipiche caratteristiche della serie in favore di un'impostazione decisamente più action.

"Se qualcuno pensa 'Io amo Snake' e vuole solo il tradizionale gameplay stealth, allora per lui può essere difficile apprezzare Rising. Ma per le persone che sono più aperte e disposte a provare cose nuove, non dovrebbe essere un problema".

"In Metal Gear Solid 4 Raiden è stato davvero apprezzato, e volevo andare avanti verso quella direzione in Rising. La gente che lo amava nel quarto capitolo lo amerà anche qui, ma si tratta di preferenze personali."

Kojima ha poi concluso discutendo del debutto di Raiden come protagonista di Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty.

"Il personaggio del gioco dovrebbe essere uguale al giocatore. Quindi se le cose devono essere presentate ad una nuova recluta, c'è bisogno che quest'ultima impari a interagire con quel mondo insieme al personaggio."

"Se ci fosse stato solo Snake, in Metal Gear Solid 2 ci sarebbe stato solo questo veterano ricco d'esperienza e non ci sarebbe stata una connessione con i nuovi giocatori. Ecco perché abbiamo introdotto Raiden".

Cogliamo l'occasione per ricordarvi che Metal Gear Solid: Rising sarà presente ai Video Game Awards 2011 il prossimo 10 dicembre. Seguiteci per tutte le novità dall'evento.