Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
La risposta di <b>HTC</b> ad iCloud

La risposta di HTC ad iCloud

HTC
A cura di Pasquale “P.squalo” Fabbozzi del 26/10/2011
Durante lo scorso mese HTC ha stipulato un accordo con Dropbox, grazie al quale l’azienda taiwanese renderà disponibili 5GB per l’archiviazione remota dei dati contenuti nei nuovi smartphone Android. E’ dunque questa strategia che ha adottato HTC per contrastare il mercato di “iCloud”. Sul suo profilo Facebook, oggi la casa taiwanese ha pubblicato un messaggio chiaro: "Siamo lieti di condividere con voi una buona notizia. Abbiamo recentemente stipulato un accordo con Dropbox! In questo modo, ora, Dropbox sarà preinstallato su tutti i device Android, con uno storage di 5GB!". Lo storage base offerto gratuitamente da Dropbox normalmente è di 2GB, mentre per i terminali Android di HTC si parla di ben 5GB, tanti quanti quelli offerti dal rivale. Sicuramente Dropbox può essere una valida alternativa al servizio offerto da Apple, sebbene valga la pena ricordare che la condivisione e la sincronizzazione alle fotografie, contatti, documenti, musica, oltre che effettuare backup e recupero dei dati sono alcune delle feautres che rendono iCloud, al momento, unico nello scenario multimediale.