Activision: la next-gen è necessaria

Robin Kaminsky, executive VP of publishing presso Activision, punta il dito contro la mancanza d'innovazione nel spiegare la flessione di vendite nel mese di luglio sul mercato statunitense. In un'intervista a IndustryGamers, Kaminsky ha infatti affermato che c'è un forte bisogno della next-gen per innovare gameplay ed esperienze, al fine di riportare i dati di vendita su valori ideali: "Molti credono che il mercato digitale e la crisi economica siano le cause principali del declino. Io credo che la mancanza d'innovazione sia il reale colpevole. Affinchè i giochi tradizionali crescano, credo che una nuova generazione di console sia necessaria - ha spiegato Kaminsky -. L'industria, sia i publisher che i produttori console stessi, ha bisogno di qualcosa di diverso nel prossimo ciclo...in un'industria dove nuovo, innovativo e divertente è la chiave, non c'è futuro per il "more of the same"."
Activision, che nel recente passato ha dovuto chiudere Guitar Hero, dopo diciasette incarnazioni tra versioni casalinghe e portatili dal 2005 al 2010, a causa di vendite insufficienti, è in procinto di pubblicare l'ottavo capitolo di Call of Duty, serie nata nel 2003.
Data di uscita: Fondata il 1 Ottobre 1979
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.