Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
<b>Oracle</b> batte cassa da <b>Google</b>

Oracle batte cassa da Google

Android

TECH

prima release OS nel settembre 2008

A cura di Manuel “Valvonauta” Bova del 11/07/2011
Quello delle royalty sta diventando il business dell'anno e Google sembra essere il bersaglio preferito dalle grandi aziende.
Dopo Microsoft è la volta di Oracle. L'azienda sta contattando tutti i produttori di smartphone, oltre che il colosso di Mountain View, per chiedere il pagamento di una cifra imprecisata (che oscillerebbe tra i 15$ e i 20$ a terminale venduto, purché con Android), in cambio dell'utilizzo di tecnologie proprietarie.
Le cifre di cui si parla sono più che importanti e non è assolutamente esclusa l'ipotesi di un accordo che cerchi di accontentare entrambe le parti. Questo dovrebbe raggiungere cifre comunque faraoniche come i 2,6 miliardi di dollari che Oracle ha chiesto a Google per chiudere la faccenda.