Trucchi e suggerimenti per F.3.A.R.

Volete affrontare F.E.A.R. 3 nel migliore dei modi, ottenere il massimo punteggio e sfruttare qualche utile suggerimento? WBIE e Day One Studios hanno reso oggi disponibile un utile documento con una serie di indispensabili consigli per tutti i videogiocatori:

1. Massimizza il tuo punteggio completando tutte le sfida, giocando alle difficoltà più alte e completando ogni livello il più velocemente possibile. Usa spesso le tue speciali abilità e combina le sfida per assicurarti di massimizzare ogni uccisione.

2. L’esplorazione è cruciale – esplora ogni livello per trovare casse di munizioni nascoste, legami psichici coi corpi e, cosa più importante di tutte, la bambola di Alma. I legami psichici e le bambole di Alma appaiono in location casuali, per questo assicurati di esplorare anche gli angoli più remoti.

3. Giocando in modalità cooperativa i link psichici possono essere condivisi o rubati. Se vuoi stabilire un punteggio individuale elevato rubali. Se vuoi stabilire un alto punteggio di squadra, condividili.

4. Salendo di livello si migliorano varie statistiche come la quantità di munizioni, la salute e la slow-mo. Massimizzare il proprio ranking per giocare a difficoltà “Insane”. Rigiocare un livello con un ranking più alto consente di raggiungere un punteggio maggiore e competere per una delle posizioni di testa in classifica.

5. Il ranking è determinato dal tuo punteggio totale. Se hai problemi in una modalità, spendi tempo in un’altra e poi prova di nuovo.

6. La Arc Beam si riflette su mura e pavimenti per colpire i nemici vicini e può quindi eliminarne molti in un colpo solo. È molto utili quando i soldati della Armacharm si nascondono dietro dei ripari.

7. Il Phase Caster è uno dei nemici più tosti. Cerca di ucciderlo il più presto possibile perché poi chiederà dei rinforzi.

8. Gli Scavengers possono risultare ostici per Fettel. Un metodo utile per sbarazzarsene velocemente è quello di far levitare il nemico, avvicinarsi e poi colpirlo per una morte istantanea.

9. Nella modalità multiplayer ‘F**king Run!, mandare Avanti un compagno di squadra con un Ruiot Shield è un buon modo per aggiungere un ulteriore livello di protezione per il resto del team.

10. Sempre nella modalità multiplayer ‘F**king Run!, il takle scivolato è importante perché ti fa muovere in avanti, ma ti consente anche di eliminare dei nemici

11. Pianifica l’azione quando giochi nella modalità multiplayer “Contractions”. Mettere da parte più munizioni possibile porta via tempo, ma ripaga nelle ondate finale.

12. Non cercare di stare in un solo corpo quando giochi la modalità multiplayer “Soul King”. Puoi sfuggire agli altri giocatori saltando da un corpo all’altro. Se stai per morire, puoi prendere possesso di un corpo in piena salute. Se vedi un nemico che sta per avere la meglio su un avversario, prendi possesso del suo corpo e completa l’uccisione.

13. La modalità multiplayer “Soul King” è stata pensata per essere competitive fino alla fine. Gli ultimi 30 secondi di ogni round sono i più critici. Dovresti cercare di stare al secondo o terzo posto, così puoi balzare al primo nei secondi finali uccidendo il “King”.

14. Nella modalità multiplayer “Soul Survivor”, siccome le munizioni sono limitate, non usare le munizioni della Last Stand handgun se non è assolutamente necessario. Fai ritornare in vita i membri della squadra non appena possibile.

15. L’achievement “We'll Try Again Tomorrow” è più facile da ottenere nelle prime tre ondate della mappa multiplayer The Commute

Data di uscita: 24 giugno 2011
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.