Keiji Inafune contro i colleghi JAP

Keiji Inafune, ex responsabile di Capcom, torna a parlare dei propri colleghi nipponici criticandone le strategie. Stando ad Inafune in Giappone si tende troppo a concentrare gli sforzi sulle console delle produttrici locali, come la nuova portatile Nintendo o la futura NGP della Sony. Questo comportamento secondo lo sviluppatore porterebbe l'industria nipponica ad essere indietro rispetto le case occidentali che ormai sono circa sei o sette anni avanti secondo il suo parere. Anche lo sviluppo dei giochi va rivisto secondo Inafune, con produzioni meno legate alla tradizione giapponese e cosa molto più importante bisognerebbe iniziare a supportare gli smartphone con sistema Android, di cui è possessore, ed iOS. Anche Facebook è un mercato troppo trascurato ed anche se ultimamente alcuni publisher hanno iniziato a muoversi verso queste direzioni per l'ex di Capcom ormai è troppo tardi e questo continuare a restare indietro rispetto la concorrenza occidentale potrebbe portare al declino dell'industria videoludica giapponese.
Data di uscita: Fondata l'11 giugno 1983
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.