Battlefield 3 nuove info e screen

Oggi DICE svela le prime immagini di Battlefield 3: Back to Karkand, il massiccio incentivo ai pre-order di Battlefield 3 disponibile senza aggiunte di prezzo ai giocatori che prenoteranno la Limited Edition del gioco.

Questo pacchetto multiplayer rende omaggio ai fan di Battlefield con quattro memorabili mappe di Battlefield 2, incluse Strike at Karkand, Gulf of Oman e Sharqi Peninsula, riprodotte con la tecnologia del Frostbite 2. A completare l’offerta ci saranno le armi e veicoli i classici di Battlefield 2, riconoscimenti unici, nuovi trofei e molto altro ancora.

Battlefield 3 sarà all’avanguardia fra i titoli del suo genere grazie alla tecnologia Frostbite 2, il nuovo motore grafico di DICE. Il Frostbite 2 rappresenta lo stato dell’arte per i motori di gioco ed è la base sulla quale Battlefield 3 è in fase di sviluppo, che lo renderà ineguagliabile per la qualità grafica di livello superiore unita a effetti di distruzione di scala massiccia e realistica, effetti sonori dinamici e animazione dei personaggi caratterizzate dalla tecnologia ANT presa a prestito dagli ultimi titoli EA SPORTS.

In Battlefield 3 i giocatori si caleranno nei panni di un Marine d’elite, vivendo dal primo istante di gioco avventure mozzafiato ambientate in diverse località fra le quali Parigi, Tehran e New York e alternando momenti di tensione e anticipazione a fasi di caos completo, in un ritmo serratissimo. Mentre le pallottole fischiano, le pareti crollano e le esplosioni spingono i giocatori a buttarsi a terra, il campo di battaglia non sarà mai stato così vivo e interattivo prima d’ora.


Quando il Lead Designer Niklas Fegraeus ha ricevuto l’incarico di lavorare sull’expansion pack, il suo pensiero è andato subito alle 4 mappe più giocate ed amate della storia di Battlefield: Strike at Karkand, Wake Island, Gulf of Oman, e Sharqi Peninsula. Insieme, queste 4 mappe sono state giocate per circa 25000 anni uomo! Eccovi un botta e risposta con Fegraeus:
 
E’ ovvio che i fan già esistenti di Battlefield dovrebbero essere eccitati. Ma cosa offre l’expansion pack ai nuovi fan di Battlefield?
-- Molto semplicemente, l’occasione di giocare con alcune delle mappe migliori mai create. Abbiamo centinaia di dati e di feedback dalla community che ci confermano questo. Sarebbe folle rifiutare di arricchire il gioco con queste classiche mappe multiplayer!
 
Cosa cambia con il motore Frostbite 2 e il gameplay di Battlefield 3 usati nella versione reimmaginata di Strike at Karkand?
-- Da un punto di vista di gameplay, la distruzione è l’elemento di cambiamento maggiore rispetto alla mappa originale di Battlefield 2 nel 2005. Mi ricordo di un particulare edificio dove i giocatori potevano arroccarsi per difendersi in modo molto efficace. Ora, con il potere distruttivo del Frostbite 2, è possibile aprire dei buchi nell’edificio con gli RPG e portare i difensori allo scoperto. Allo stesso modo, però, dobbiamo stare attenti al fatto che la distruzione non sbilanci troppo il flusso del gameplay in questa mappa.
 
Sei stato anche Lead Designer dell’ultima espansione di Battlefield: Bad Company 2 Vietnam. Vedi delle similitudini con Back to Karkand?
-- Per senso di scala ed ambizione sono simili. Non si tratta di un semplice map pack. Back to Karkand includerà anche i veicoli e le armi classiche di Battlefield 2 e nuovi sbloccabili ed altre cose di cui parleremo più tardi. 

Secondo te cosa rende ancora grande Strike at Karkand?
-- Strike at Karkand ha una perfetta combinazione di combattimento urbano di fanteria e i tradizionali combattimenti dei veicoli corazzati di Battlefield, senza essere sbilanciata nè da una parte nè dall’altra.
 
David Spinnier è il Co-op Lead Designer per Battlefield 3 e colui che ha creato l’originale mappa Strike at Karkand per Battlefield 2.
 
Cosa ne pensi del fatto che la tua mappa tornerà reimmaginata in Battlefield 3?
-- Sono felicissimo ed orgoglioso del fatto che sia diventata un classico. Non vedo l’ora di vederla con grafica di nuovo livello e la distruzione.
 
Qual’era la tua idea di design originale per Strike at Karkand?
-- Volevo raccontare una storia. Nella mia mente quando ho cominciato il progetto potevo vedere I carri armati scendere nel deserto sabbioso verso una città che si preparava a difendersi e a respingerli. Volevo creare un campo di battaglia asimmetrico con un focus difensivo. Ho cominciato a lavorare sul layout della mappa con Photoshop e il resto è venuto da sè.
 
Cosa è successo quando hai cominciato a testare la mappa?
-- Mi ricordo uno dei primi playtests. Le persone si comportavano proprio come avevo immaginato: mettevano mine e C4, salivano sui tetti per avere visuale libera e colpire i carri armati. Tutto era al suo posto. Un feeling fantastico.
 
Hai ancora in giro qualche documento di design originale di Strike at Karkand ai quail poter dare un’occhiata?
-- Certo! Ecco il mio layout originale, salvato nell’Ottobre 2004. Se conosci Karkand, ti accorgerai che il layout qui è lo specchiato della mappa in-game reale. Questa è una cosa che non avevo notato all’epoca, ma una volta inserito il layout nell’editor del gioco, tutto era ribaltato!
Data di uscita: Disponibile dal 28 ottobre 2011
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.