Nintendo ed il bilancio

Nintendo ha visto una forte riduzioni delle vendite e degli utili per l'anno fiscale conclusosi il 31 Marzo 2011. La società oggi ha condiviso il suo reddito così come ha annunciato ufficialmente il successore del Nintendo Wii.

Le vendite sono scese del 29,3% rispetto all'anno precedente, passando da 1.434.365 milioni di yen a 1.014.345 milioni di yen. L'utile operativo è sceso del 52,0% rispetto lo scorso anno, precisamente da 356.567 milioni di yen a 171.076 milioni. L'utile netto è sceso dal 66,1%, precisamente dai 228.635 milioni di yen dello scorso anno a 77.621 milioni di yen.

Per l'anno fiscale 2010, la società ha evidenziato il suo impegno per quanto riguarda il 25 ° anniversario di Mario, dicendo che le promozioni come le versioni speciali del DSi LL (XL) e Wii e il rilascio di una versione per Wii di Super Mario All-Stars hanno contribuito ad aumentare le vendite. Altri software che hanno venduto bene durante l'anno sono stati Pokemon Bianco e Nero, Super Mario Galaxy 2, Wii Party e Donkey Kong Country Returns.

Le vendite sono diminuite in tutto il mondo, comunque. Questo include tutti i territori, compreso il Giappone e l'Europa, ma Nintendo ha fatto particolare menzione per la caduta delle vendite di hardware e software negli Stati Uniti, che la società indica come suo principale mercato. Le perdite vengono dopo un Dicembre 2009, dove sono state registrate vendite record nel territorio.

Nintendo ha anche accusato le perdite sulla riduzione dei prezzi dei DS e del calo dello yen. Lo yen ha contribuito con una perdita crescente nello scambio di ¥ 49.4 bilioni a causa della rivalutazione delle attività in valuta estera. Le perdite su cambi si riflettono in utile netto della società (77.621 milioni di yen).

Per ciò che concerne la ripartizione tra le piattaforme, Nintendo ha venduto 17,52 milioni di sistemi DS, 3.610.000 di 3DS e 15,08 milioni di Wii. I guadagni per le vendite sono, rispettivamente, 146,42 milioni, 3,61 milioni e 86,01 milioni di unità. Il totale vendite di software in tutto il mondo è stato di 120.980.000 titoli DS, 9.430.000 titoli 3DS e 171.260.000 titoli per Wii.

Per il corrente anno fiscale, che si chiuderà il prossimo 31 Marzo 2012, Nintendo ha dichiarato che si impegnerà a diffondere il 3DS "vigorosamente". Ha inoltre citato l'imminente "Nintendo e-Shop", il servizio di download software per il 3DS, ma non ha fornito dettagli. Per DS e Wii, la società ha detto che prevede di continuare a spingere i sistemi con i nuovi giochi come The Legend of Zelda Skyward Sword.

Per quanto riguarda l'11 marzo per il grande terremoto in Giappone, Nintendo ha dichiarato che non ha subito danni diretti che hanno influenzato in modo significativo la produzione. Tuttavia, ha detto, "si può prevedere che ci sarà un impatto indiretto da modelli di consumo individuali o di condizioni economiche nel futuro".

Nintendo si aspetta dalle vendite di quest'anno di 1.100 miliardi di yen, un utile operativo di 175 miliardi di yen e un utile netto di ¥ 110 bilioni. Questo usando una previsione di cambio di 83 yen per dollaro.

La società prevede di vendere 11 milioni di sistemi DS, 16 milioni di sistemi 3DS e 13 milioni di console Wii nel corso dell'anno fiscale. Si attende 67 milioni di pezzi di software DS, 62 milioni di pezzi di software 3DS, e 120 milioni di pezzi di software Wii. Tali previsioni non includono il successore di Wii.

Data di uscita: Fondata nel 1889
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.