Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
<b>Kinect</b> aiuta la ricerca medica

Kinect aiuta la ricerca medica

Kinect
A cura di Andrea “Tian” Urso del 15/03/2011
L'Università del Minnesota ha comunicato di esser riuscita a risparmiare 100.000$ in fondi ricerca utilizzando XBox 360 Kinect per la ricerca nelle diagnosi di disordini mentali infantili.

L'istituto per il Child Development della Scuola Medica dell'Università del Minnesota e il College di Scienza e Ingegneria stanno esplorando l'utilizzo di questa tecnologia per diagnosticare nei bambini sintomi di disordini mentale quali le sindromi ossessive-compulsive e le sindromi da deficit di attenzione.

Il Centro universitario per Distributed Robotics ha sviluppato un sistema di monitoraggio video utilizzando più Kinect montati attorno ad una stanza. Queste registrano le azioni dei bambini che giocano e codificano il feed video tramite software che verrà visionato dal personale medico.

Il responsabile del progetto, il professor Nikolaos Papanikolopoulos ha riferito in merito:

"Come dottori non abbiamo ancora i dati necessari, stiamo cercando di fornire strumenti per riconoscere questi disordini mentali. Ritengo che l'utilizzo di Kinect aiuterà i medici a ricevere dati semplificati facilitando le loro diagnosi.

Quello che potevamo fare in 3 anni ora possiamo farlo rapidamente grazie ad una tecnologia originariamente concepita per l'industria videoludica. Non credo che Microsoft abbia realizzato di aver creato un oggetto che potrà cambiare la medicina moderna.
".

Con questo metodo, Kinect sostituisce un sistema che costa al cittadino 100.000$ utilizzando un "giocattolo" da 150$ ottenendo gli stessi risultati senza monitorare i bambini con l'utilizzo di sonde.