Apple non accetta un'app come 'gioco' per questioni politiche

Liyla and the Shadows of War è un platform che mette i giocatori nei panni di una bambina, il tutto ambientato nella Striscia di Gaza. Secondo Apple, questa applicazione non è un videogioco dal momento che il titolo “ha una dichiarazione politica”. Secondo la società di Cupertino, Liyla and the Shadows of War andrebbe inserito nella categoria “News”.

Questo è quanto emerso e riportato su Twitter da Rasheed Abueideh, designer del gioco, che ha pubblicato una lettera ricevuta da Apple.
Occorre segnalare infine che Liyla and the Shadows of War è presente su Google Play nella categoria “Giochi”. Non mancheremo di tenervi aggiornati sulla vicenda.


Data di uscita: Servizio disponibile da luglio 2008
Tags: | Apple | App Store
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 7
  • 1Garrett
    1Garrett
    Livello: 5
    Post: 211
    Mi piace 0 Non mi piace 0
    Meno male che esiste ancora il mercato libero del software per Pc.
  • XCOM
    XCOM
    Livello: 6
    Post: 2559
    Mi piace 2 Non mi piace -1
    mmm da che mondo e mondo film,musica e letteratura hanno sempre proposto uno spaccato di vita sociale,problemi e tanto altro con toni a volte realistici altri fantastici ma mostrando un punto di vista al giocatore forte e chiaro,i videogiochi fanno parte di questo sistema culturale e ben venga un titolo che voglia esprimere una condizione di vita o raccontare con un suo punto di vista una situazione passata,moderna o futuristica.Apple sta facendo lei diventare in realtà questo gioco una faccenda politica o meglio e lei che utilizza una sua politica nel momento in cui fà passare un videogioco per qualcosa di diverso,perchè è un videogioco,come se fosse altro solo perchè non in linea con i contenuti che mostra.Prendendo sul serio quello che dice Apple,cosa che naturalmente non faccio se non per fare un esempio,la primavera di Fellini (Amarcord) e diventato un culto ed ha rinnovato il linguaggio italiano,cultura in evoluzione,secondo Apple quello non sarebbe un film in quanto mostra uno spaccato di vita,anche fascista,di un periodo passato della nostra storia dove venivano mostrate le vicessitudini legate a quel mommento storico,proprio come adesso viene mostrato in una visuale personale uno spaccato di vita molto diverso dal nostro però,mi sembra davvero assurdo che ancora oggi vengano presi provvedimenti ogni volta che qualcosa arriva da noi e ci mostra un concetto di vita che e totalmente diverso da quello che noi conosciamo,penso che la politica centri poco con il gioco ma molto di più con la compagnia di Apple.
  • T87
    T87
    Livello: 4
    Post: 3943
    Mi piace 3 Non mi piace 0
    Originariamente scritto da davehill78

    direi invece che con questa manovra hanno valorizzato il lavoro degli sviluppatori regalandogli un po' di visibilità
    il caro vecchio Effetto Streisand
  • black_tiger
    black_tiger
    Livello: 4
    Post: 464
    Mi piace 1 Non mi piace 0
    dopo averlo provato posso dire che definirlo gioco è una parola grossa(finito in qualcosa come 3 minuti), per carità capisco che il motivo ultimo di questo prodotto è far riflettere su un argomento importantissimo però mi sembra che si voglia farlo nella maniera sbagliata
  • davehill78
    davehill78
    Livello: 3
    Post: 13
    Mi piace 5 Non mi piace 0
    direi invece che con questa manovra hanno valorizzato il lavoro degli sviluppatori regalandogli un po' di visibilità
  • II ARROWS
    II ARROWS
    Livello: 4
    Post: 2335
    Mi piace 2 Non mi piace -2
    Beh, la colpa è di tutti quelli che continuano a supportare quei dittatori pubblicando sulla loro piattaforma quando fin dall'inizio e a più riprese hanno dimostrato il controllo insensato che hanno applicato.
  • miticludus
    miticludus
    Livello: 6
    Post: 4435
    Mi piace 6 Non mi piace 0
    steam/android ed il problema è risolto.
caricamento in corso...
NEWS SUCCESSIVE
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.