Dungeon Keeper non deve più essere pubblicizzato come free-to-play

In base a una recente sentenza dell'Advertising Standards Authority EA non potrà più pubblicizzare la versione iOS di Dungeon Keeper presentando il gioco come free-to-play. Il motivo? Si tratterebbe di pubblicità ingannevole dal momento che il titolo è stato considerato di fatto come un gioco non free-to-play. Ecco la parte finale della sentenza emessa dall'ASA:

"Il gioco non deve più essere pubblicizzato come se fosse un free-to-play. Electronic Arts deve assicurarsi che nelle future pubblicità vengano messe bene in evidenza le limitazioni subite dagli utenti che non spendono denaro. Infatti è estremamente probabile che i giocatori, arrivati a un certo punto, non abbiano più la possibilità di eseguire nessun tipo di azione senza aspettare un periodo di tempo che diventa sempre più lungo. Abbiamo ritenuto che la lunghezza dei tempi fosse superiore a ciò che ci si potrebbe ragionevolmente aspettare da un vero titolo free-to-play."


Data di uscita: Disponibile
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.