Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Apple ha respinto un gioco di educazione sessuale, secondo il developer

Apple ha respinto un gioco di educazione sessuale, secondo il developer

App Store

APPLE

Servizio disponibile da luglio 2008

A cura di Stefania “Tahva” Sperandio del 17/05/2014
Tina Gong, game designer di HappyPlayTime, è sul piede di guerra con Apple: lo sviluppatore ritiene infatti che la casa di Cupertino ha respinto la pubblicazione del suo gioco, che non potrà quindi apparire su AppStore per dispositivi iOS. Il tema di HappyPlayTime? Insegnare alle donne come masturbarsi.

L'intento dello sviluppatore era quello di pubblicare un gioco che potesse aiutare a sconfiggere proprio i taboo relativi all'autoerotismo al femminile, ma la Gong denuncia che "non è una cosa che Apple è intenzionata a portare avanti. Sapevo fin dal principio che era un rischio costruire questo gioco, ma ero ottimista, dal momento che la nostra app è stata realizzata con uno scopo, e con le migliori intenzioni."
La Gong aveva anche pensato di lanciare una petizione di protesta per supportare le sue motivazioni, ma ha poi rinunciato perché "discutere con Apple sarebbe uno spreco di energie."

Al momento, HappyPlayTime è comunque in sviluppo anche per Android: scopriremo presto se Google deciderà di accettare il gioco su Google Play. In caso contrario, la Gong sarà costretta a limitare la distribuzione ai soli browser.