Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Apple deposita un brevetto per il riconoscimento facciale

Apple deposita un brevetto per il riconoscimento facciale

Apple
A cura di Domenico “Naares” Scarpello del 04/12/2013
Apple non sembra intenzionata a volersi fermare alle impronte digitali, e il futuro di iPhone e iMac potrebbe coinvolgere anche il riconoscimento facciale. E' stato infatti da poco depositato dal colosso di Cupertino un brevetto che permette di controllare i dispositivi con il rilevamento del volto dell'utente e il suo riconoscimento (si tratta di due processi separati e ben distinti). Al momento si sta solo parlando di brevetti, e non è affatto scontato che tale tecnologia venga implementata, anche se su numerosi forum di discussione cominciano ad apparire tante idee che di fatto migliorerebbero in maniera notevole la sicurezza dei device. Si parla ad esempio di smartphone che, alla ricezione di una telefonata, accendono lo schermo e permettono di visualizzare il nome del chiamante solo se il proprietario sta in quel momento guardando il dispositivo, evitando che occhi indiscreti possano interessarsi o rispondere per noi. Discorso simile per quanto riguarda la lettura delle e-mail private, dove solo il proprietario del dispositivo avrebbe accesso ad informazioni magari riservate.