Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Quando rendere gratuita un'applicazione si rivela un vero affare

Quando rendere gratuita un'applicazione si rivela un vero affare

Infinity Blade
A cura di Samuele “SamWolf” Zaboi del 24/02/2013
Per San Valentino Epic Games ha preso la decisione di rendere gratuita l’applicazione Infinity Blade. Questa scelta potrebbe far pensare che la casa produttrice abbia rinunciato a parecchi soldi, ma in realtà questa disposizione si è rivelata un vero affare ed ecco perché: Infinity Blade è uscito nel dicembre 2010 e fin da subito ha riscosso un enorme successo facendo guadagnare diversi milioni di dollari. Con il tempo, però, l’applicazione era caduta un po’ nel dimenticatoio al prezzo di 0.89 €. La scelta di rendere gratuito il gioco ha fatto sì che in poche ore volasse in cima alla classifica dei download gratuiti. Questa si è rivelata essere la mossa vincente di Epic, che così ha favorito sia gli acquisti In-App dei nuovi giocatori (a partire da 0,89 €) sia il download del seguito Infinity Blade II, risalito nelle classifiche grazie alla nuova pubblicità del primo capitolo della saga permettendo un nuovo grande incasso con la semplice mossa di rendere gratis un gioco.