Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Se <b>Apple</b> fosse stata italiana?

Se Apple fosse stata italiana?

Apple
A cura di Pasquale “P.squalo” Fabbozzi del 21/03/2012
Antonio Larizza e Vito Lops del Sole 24 Ore si sono chiesti: "ma se Apple fosse stata italiana? e la prima risposta che viene in mente è che buona parte di quei 97,6 miliardi di dollari che Cook presto convertirà in dividendi, buyback e R&S, se ne sarebbe andata in tasse. I giornalisti del più esimio quotidiano di finanza italiano, dicono: Applicando l’aliquota media calcolata da Confindustria relativa alla pressione fiscale sulle aziende italiane pari al 58% nel 2011 Apple avrebbe dovuto versare, solo negli ultimi cinque anni, ben 24,7 miliardi di dollari in più. Se poi si considera la stima ancor più gravosa per le imprese elaborata dalla Cga di Mestre e pari al 68,5% la Mela si troverebbe oggi in cassa 33 miliardi in meno, quasi quanto la manovra salva-Italia. Il risparmio fiscale rispetto alla situazione italiana emerge anche dal confronto diretto con Eni, la prima società nostrana per capitalizzazione di Borsa, che dagli utili deve sottrarre il 44% di tasse. Se Apple avesse pagato la stessa aliquota avrebbe versato all’Erario di Washington quasi 14 miliardi di dollari in più.

Invero, una realtà dinamica come quella della mela morsicata, avrebbe sofferto soprattutto la rigida formazione della classe manageriale italiana, troppo ingessata nella burocrazia e nei modelli antiquati di management economico, troppo volto alla crescita del capitale degli azionisti, piuttosto che alla crescita dell'idea che sta dietro al marchio. Qualunque Steve Jobs italiano sicuramente non avrebbe potuto sviluppare da un garage di Napoli, come di Milano, l'idea di un prodotto innovativo senza che essere in poco tempo fagocitato dall'avidità di una classe dirigente anziana e dalle idee non concorrenziali per il mercato mondiale, quindi sarebbe emigrato all'estero.