Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
<b>Tim Cook</b>: il futuro è dei tablet

Tim Cook: il futuro è dei tablet

Apple
A cura di Pasquale “P.squalo” Fabbozzi del 25/01/2012
Secondo il nuovo CEO di Apple, i tavlet in futuro sostituiranno i PC, ed il fatto che solo nel primo trimestre siano stati commercializzati 15,4 milioni di iPad (tablet più, tablet meno), corrobora l'affermazione di Tim Cook senza tanti sforzi. L'azienda californiana è certa dell’idea che queste tavolette finger-friendly venderanno più di laptop e desktop, al di là del prezzo e delle capacità dei tablet. La ragione sta nella semplicità di utilizzo e nella chiara logica che un computer portatile è scomodo e sotto utilizzato rispetto ad una tavoletta digitale, in fondo l'utente medio si accontenta di spedire un'e-mail di tanto in tanto e di guardare il proprio profilo sui social network, dopo aver guardato magari l'ennesimo episodio della serie televisiva preferita o le foto delle prima comunione del nipotino.



Cook sta osservando questo sostanziale mutamento nelle abitudini degli utenti. considerando anche che le vendite degli iPad stanno "rovinando" quelle dei Mac, ma quando il sorpasso ufficiale sarà compiuto, è difficile da prevedere in un mondo, quello della tecnologia, che viaggia quasi alla velocità della luce sia per quanto riguarda l'innovazione che l'economicità. Naturalmente, questo non significa che gli altri dispositivi si estingueranno, si adegueranno, miglioreranno le prestazioni, le dimensione e magari i prezzi, siamo solo agli inizi di un processo che rivoluzionerà il mondo dell'informatica e della tecnologia.