Questo sito si avvale di cookie per le finalità illustrate nella privacy policy. Effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, presti il consenso all'uso dei cookie OK
Anche <b>Apple </b>cede al Carrier IQ

Anche Apple cede al Carrier IQ

Apple
A cura di Alessandro “Fr3nch11” Francia del 02/12/2011
Neanche i dispositivi Apple sono esenti dai problemi di privacy avuti sui sistemi Android. La causa è il "root-kit" di Carrier IQ che registra, all'insaputa delgi utenti, dati sensibili e li trasmette ad un server remoto.
Dalla sede di Cupertino fanno sapere che con iOS 5 non sono più stati utilizzati questi servizi e che anche i melafonini o simili con firmware più datati, abbandoneranno questa pratica con i prossimi aggiornamenti. Apple dichiara, inoltre, che non è mai stata registrata la pressione sui tasi, messaggi o altri dati all'insaputa degli utilizzatori dei dispositivi e che in fututo, sceglieranno gli utenti stessi se condividere o meno alcuni dati che verranno inviati a server remoti in modo completamente criptato ed anonimo.