Mai un virus per iPhone?

Data la recente diffusione di diversi virus per il sistema operativo Android, si continua a ritenere che iPhone sia molto più sicuro come smartphone. Un esperto di sicurezza però ritiene che in futuro le minacce di virus potrebbero insorgere anche nei dispositivi iOS.

Apple insiste molto sulla procedura di test prima di rendere disponibili le applicazioni sullo store, il ché ha permesso di tenere lontani molti malware. L’approccio di Android invece da la possibilità a chiunque di pubblicare le applicazioni sul market omonimo, per non parlare della possibilità di installare applicazioni da una pagina web o scheda di memoria, bypassando completamente il market digitale.

.Per questo motivo Google è stata oggetto di critiche data l’apparente facilità con cui un utente può inavvertitamente installare malware sul proprio dispositivo. Bruce Schneier, rinomato crittografo ed esperto di sicurezza, ha riferito in merito:

: "Io credo che gli smartphone stanno per diventare la principale piattaforma di attacco per i criminali informatici nei prossimi anni. Dato che i telefoni diventano più integrati nella vita delle persone, stanno diventando i dispositivi più preziosi per questi criminali".

Ha poi aggiunto che i dispositivi Apple non resteranno privi di minacce così a lungo, anche se l'azienda di Cupertino ha creato un ecosistema chiuso, internet è spaventosamente grande, e non c’è nessun controllo sulle persone che vogliono rubare i dati personali.
Tags: | iPhone
Scrivi un commento
Per commentare occorre essere utenti registrati.
Se non hai un account clicca qui per registrarti oppure clicca qui per il login.
    Numero commenti: 0
caricamento in corso...
SpazioGames.it - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Monza dal 22/02/2008 con autorizzazione n.1907
© 1999 - 2012 GALBIT SRL TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P.IVA 07051200967
Spaziogames.it utilizza i cookie per assicurarti la miglior esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l'abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra Cookie Policy.